Marbled Arts - Carta Marmorizzata & L'Antica Arte della Marmorizzazione - La Storia della Marmorizzazione

Le prime esperienze di decorazione della carta si limitavano a colorarne la superficie in quanto ciò serviva a conservarla. In seguito le numerose tecniche, via via più sofisticate, in cui si esprimeva la civiltà sempre più raffinata, portarono alla realizzazione di splendide carte decorate inizialmente usate per abbellire i testi sacri.


La carta decorata ha sempre trovato largo impiego nella rilegatura, sia come materiale per rivestire brochures e legature economiche sia per arricchire con sguardie preziose le legature in pelle. Occorre distinguere fra carta stampata e carta decorata a mano.

La carta decorata a mano, di origine probabilmente araba, è la più usata per completare le rilegature in pelle. Le tecniche di decorazione più semplice prevedono la distribuzione manuale del colore sulla carta. Più complessa è la tecnica della decorazione a bagno, in uso in Cina in dal VIII secolo e giunta in Europa tramite l'oriente islamico alla fine del Cinquecento.

Il colore, diluito con fiele, viene gocciolato su una sostanza gelatinosa preparata facendo bollire lichene marino o gomma adragante; prima di appoggiarvi il foglio lo strato di colore rimasto in sospensione può essere mosso o lavorato dando luogo ai più diversi motivi. I tipi più diffusi di decorazione a bagno sono: marmorizzato semplice detto anche turkish o caillouté, marmorizzato a venatura o marbré italien, a conchiglia quando si è impresso un movimento a piccole spirali al colore, ad occhio di gatto o marbré soleil ottenuto gettando gocce dissolventi (potassa, albumina, creolina) sul colore, ondato o ombré in cui la carta viene appoggiata progressivamente sull'acqua ottenendo un effetto di rigature parallele (marbré espagnol) od ondulate (moiré espagnol) sul fondo. Una variante che permette infinite variazioni è quella della decorazione a pettine, nella quale il colore viene prima disteso in righe parallele e poi lavorato con un assicella a punte più a meno fitte. Si ottengono così motivi a piccole onde, a conchiglie, a pavone, a pinne, a foglia, o a ventaglio.

Nel XX secolo, a partire dagli anni '70 tale arte è ritornata in auge; Firenze è stata la culla di questa rinascita.

 

newcart.it Un eshop professionale completo a soli 49 euro l'anno con NewCart
Questo sito è presente su Offertissime.shop